Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il cammino del sale, domenica 1 ottobre e lunedì 2

Domenica 1 ottobre la tappa a Bagno di Romagna, accoglienza calorosa con le autorità locali, lunedì 2 si avvia verso La Verna

Il cammino del sale, Bagno di Romagna


Continua il Cammino del Sale partito sabato 30 settembre mattina da piazza Garibaldi, dopo la benedizione da parte di don Pierre della parrocchia di Santa Maria Assunta del sale che sarà donato a papa Francesco, i pellegrini si sono avviati a piedi da Cervia alla volta di Forlì. A salutare il gruppo in piazza Garibaldi il vicesindaco Gabriele Armuzzi e l’assessore Rossella Fabbri. La
comitiva, composta da circa 10 persone che parteciperanno a tutto il cammino, per che per questa prima giornata è stato molto più numeroso, ha attraversato le saline ed è giunto alla pieve di
Pisignano. Qui è stato raggiunto dal vicesindaco Gabriele Armuzzi, dall’assessore Gianni Grandu e ospitato dal parroco della pieve. Dopo una visita alla chiesa e il pranzo realizzato dalla
organizzazione del cammino, il gruppo si è trasferito a Borgo Sisa in pullman da dove ha raggiunto a piedi Forlì per una visita alla Madonna del Fuoco, protettrice dei salinari. I pellegrini sono stati accolti dal parroco della parrocchia della Madonna del Fuoco ed hanno visitato la chiesa. Con l’arrivo a Forlì il cammino è giunto sulla antica via Romea germanica. Domenica 1 ottobre i pellegrini si sono poi spostati da Santa Sofia a Bagno di Romagna, affrontando il passo del Carnaio e percorrendo 24 chilometri fra colline, il bosco fra paesaggi punteggiati di casolari, bestiame
e fiumi con tanti ragazzi al lavoro. Un paesaggio che mostra il lavoro di recupero e valorizzazione delle aree con una forte presenza di giovani . Tappa intermedia all’hotel Gamberini a San Piero in Bagno per il timbro dimostrativo del passaggio. Qui i gestori dell’hotel hanno offerto un’area coperta come riparo dalla pioggia ma anche gnocchetti fritti e prosecco.
Ad accogliere all’arrivo i pellegrini a Bagno di Romagna è stato il vicesindaco Alessia Rossi che ha anche delega allo sviluppo turistico, al termalismo e alla promozione del territorio. Il comune
ha offerto ai pellegrini crostata con marmellata di more. A sostenere il gruppo sono arrivati da Cervia il vicesindaco Gabriele Armuzzi, l’assessore Rossella Fabbri e l’assessore Natalino Giambi che hanno omaggiato il vicesindaco di Bagno di Romagna con la ceramica contenente il sale di Cervia. A Bagno si teneva anche una sagra paesana durante la quale sono stati distribuiti sacchetti di sale di Cervia offerti dal parco della salina di Cervia.
Oggi, lunedì 2 ottobre il gruppo prosegue alla volta de La Verna, con altri 24 chilometri di cammino. Sarà la tappa più impegnativa del percorso come difficoltà, sempre in mezzo ai boschi e al
paesaggio montano fino al santuario dove San Francesco visse e ricevette le stigmate.

Chiudi menu
Informazioni turistiche