Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casa museo delle opere di Giacomo Onestini

Casa museo delle opere di Giacomo Onestini

Mostra di ceramiche artistiche

Casa Museo delle opere di Giacomo OnestiniGiacomo Onestini
(1934-2003)
La scomparsa di Giacomo Onestini, con lo smatellamento del suo studio - bottega e dei suoi forni nella casa di Cervia Terme, ha fatto perdere a Cervia stessa quel carattere di città della ceramica balneare, di cui pochi forse sanno. Rimane da vedere, di Onestini, la bella collezione residua di maioliche che oggi gli Eredi espongono riordinata.
Giacomo Onestini, faentino di nascita, amò a tal punto Cervia da viverci per più di quarant'anni fino alla sua scomparsa. Così è della singolare connessione tra Faenza e Cervia, che appare oggi di sua ispirazione. Autore fra l'altro di una prestigiosa collezione per la manifattura "Ernestine" di Salerno di sapore razionalista, la ceramica di Onestini ha una qualità altissima fra ricerca della forma e sperimentazione alchemica degli smalti. Ai segni di Scandinavia, d'Europa Centrale e d'Estremo Oriente egli associa caratteristiche della nostra tradizione mediterranea come i lustri, i cosidetti impasti. In questo egli è stato impareggiabile, come nelle suadenti suggestioni Garganiche, d'antiche sedimentazioni e rivolgimenti geologici. Nelle forme vasarie come in quelle plastiche naturalistiche, il nostro autore - eccellente vasaio che Picasso o Mirò o altri artisti del XX secolo avrebbero certamente privilegiato - ha consapevolmente indicato le vie della ceramica verso la scultura.
Testo di Gian Carlo Bojani
Direttore scientifico dei Musei Civici di Pesaro
Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Istituzione beni e attività culturali, turismo del Comune di Urbania, l'antica Casteldurante


Dove: Via Augusto Murri 7, Cervia Terme


Apertura:
annuale


Ingresso:
gratuito

 

archiviato sotto:
Chiudi menu
Informazioni turistiche