Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Jack, il pirata di tutti i mari, bussa al portone di un vecchio faro

Jack, il pirata di tutti i mari, bussa al portone di un vecchio faro

Jack arriva al Faro di Cervia, un occhio luminoso che scruta il pericolo

Ascolta con l'audioguida

Scarica il file per ascoltare anziché leggere


Jack SalinoSi accende alle luci del tramonto, ed è la prima stella della notte, oppure quando il mare si copre di nuvole o di nebbia, ed è l'occhio luminoso che scruta il pericolo.

È naturale che un pirata e navigatore avventuroso come Jack cerchi proprio qui la soluzione al mistero. Giunto al vecchio faro di Cervia Jack bussa al portone di accesso gridando “Aprite questa porta, si ch'io non abbia ad abbatterla! Sono Jack, il pirata di tutti i mari che separano le terre emerse, che conosce perfino l’atollo più piccolo e sa il nome del più raro dei coralli!”.

Il vecchio guardiano apre il portone sbadigliando: i suoi capelli sono del colore della schiuma, gli occhi fessure grigie, e la pelle sembra un campo secco, solcato dalle rughe. Senza nemmeno rivolgergli una parola, il pirata corre su per le scale e raggiunge in pochi secondi la cima del faro.

Da qui Jack osserva la città: “Dove può essere nascosto l’Oro Bianco?” si chiede. Poi, all’improvviso, riconosce il profilo di un grande edificio affacciato sul Canale delle saline, situato proprio nel punto in cui era sbarcato il giorno precedente.

Dove poteva aver già visto quel palazzo immenso? Il pirata, improvvisamente, si ricorda di un profilo identico disegnato sulla mappa, proprio vicino alla grande X che individuava la città di Cervia. “Per tutti i filibustieri!” esclama Jack “Il tesoro era proprio sotto i miei occhi, e non me ne sono accorto!”.


GIOCA CON JACK SALINO

Scarica il pdf e divertiti con Jack Salino
Impara a orientarti con il sole, la luna e le stelle

 

Chiudi menu
Informazioni turistiche