Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Simone Bianchetti (1969 - 2003)

Simone Bianchetti (1969 - 2003)


Simone è nato a Cervia il 20 febbraio 1969 ed è venuto a mancare il 28.06.2003. A soli 35 anni è stato stroncato da un malore mentre si trovava a Savona, ospite in una barca di amici.

Già molto giovane era entrato in stretto contatto con il mare Adriatico grazie alle sue prime regate e alla sua presenza nella Marina Militare. Nel 1988 ottenne una benemerenza per avere portato in salvo due persone bloccate dai marosi sulla scogliera di Porto Garibaldi.

Nel 1994 partecipò alla prima grande regata in solitaria, il BOC, il giro del mondo a vela senza tappe. Una brutta avaria lo costrinse ad abbandonare la gara nell’Oceano Indiano.

Nel 1995 si classificò al 10° posto nella Mini-Transat, una regata in solitaria su barche di lunghezza inferiore a 6 metri e mezzo.

Nel 1996 partecipò alla Transat Anglaise e alla Quebec-Saint Malò.

Nel 1997 prese parte alla regata in solitaria del Figaro.

Nel 1998 partì per la Route du Rhum, da Saint Malò alla Guadalupa, a bordo del monoscafo Italia Telecom Tnt.

Nel 1999 affrontò il Sahara e si classificò al quarto posto della Transat des Sables, 800 Km su mezzi a tre ruote con vela.

La Vendée Globe del 2001, che lo aveva consolidato primo velista italiano, lo aveva visto girare intorno al mondo in solitaria senza scalo e senza assistenza.

Dopo avere navigato al largo delle Canarie, essersi inoltrato nell’Atlantico e avere circumnavigato il globo terrestre da ovest ad est, avere toccato Capo Leeuwin in Australia e Capo Horn in America e dopo 120 giorni di navigazione, Simone era entrato a pieno diritto nella storia della vela italiana.

Aveva appena terminato l'Around Alone, il giro del mondo a tappe, classificandosi terzo, un'odissea di 7 mesi e mezzo, 29 mila miglia tra Atlantico, Indiano e Pacifico.

Chiudi menu
Informazioni turistiche