Logo stampa
Ritorna a Home Page

Benvenuto
nel sito turistico
ufficiale
del Comune di Cervia

 
 
 
Emilia Romagna Turismo
  • Emilia Romagna Turismo

    questo sito partecipa al Sistema informativo turistico regionale

     
 
Cerca nella sezione
:
Accessibilità portatori di handicap:
periodo di apertura:
:
Dal:
 
Al:
 
Tariffe:
 
 

Parco Naturale


Viale Carlo Forlanini - Cervia Terme
Tel. 0544 995671 - 347 1496519 - Fax 0544 082810
 

Il Parco Naturale di Cervia con i suoi 27 ettari di pineta, istituito nel 1963, è stato creato allo scopo di salvaguardare una parte considerevole di ambiente naturale, rendendolo nel contempo fruibile dai turisti e dai visitatori.

parco naturale

Il Parco Naturale è un luogo dove poter trascorrere ore di assoluta quiete e tranquillità, e scoprire profumi e suoni dimenticati, ristabilendo quel contatto con la natura che l'uomo ha perso da tempo. Non è un semplice parco verde, ma un vero e proprio gioiello nel cuore di Milano Marittima che offre molteplici possibilità: dal conoscere da vicino tanti animali, in particolare quelli della fattoria, al trascorrere un tranquillo pic-nic all’aria aperta, o sorseggiare un caffè in compagnia delle rondini.

E' presente un vero e proprio percorso botanico che indica varie essenze autoctone della pineta di Cervia. L'essenza arborea più rappresentativa è il pino domestico (Pinus pinea) con la sua chioma ad "ombrello" che si differenzia dall'altro pino presente, il Pino marittimo (Pinus pinaster) la cui chioma è invece "piramidale". Altri alberi presenti in buon numero sono le querce, come la roverella (Quercus pubescens) e la rovere (Quercus petraea). Il sottobosco è ricchissimo di arbusti come il rovo ( Rubus ulmifolius), il biancospino (Crataegus monogyna), l'olivello (Hippophae ramnoides), il ligustro, il caprifoglio (lonicera caprifolium) e il crespino (Berberis vulgaris). Piccole orchidee "rallegrano" il suolo.

Una ricca selezione di animali popola il parco. In particolare,  il Parco Naturale ha sposato la causa del ripopolamento delle specie autoctone, sia regionali che italiane. Si possono ammirare numerose varietà di: polli, faraone, tacchini, conigli, capre, pecore, cavalli, bovini, asini, cervi, daini,  molti dei quali si possono toccare con mano all’interno del recinto della fattoria didattica. Sono presenti le più comuni razze ornamentali: pavoni, fagiani, baby pig, ecc…

Il Parco offre anche tante altre opportunità: dall’orto biologico alle passeggiate a cavallo, ad un ricco programma di eventi che animano il parco dalla primavera all’autunno.

Nella Vecchia Fattoria
Un affascinante incontro ravvicinato con gli animali domestici in un’area recintata situata oltre il canale. Con l’assistenza di personale esperto, i bambini potranno interagire e accudire gli animali della fattoria, in tutta sicurezza senza arrecare disturbo agli  animali stessi.


periodo di apertura e orario Parco Naturale
gennaio, febbraio e dal 1 al 18 marzo: chiuso con possibilità di aperture straordinarie domenicali
dal 19 al 31 marzo: tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00
aprile e maggio: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
giugno, luglio e agosto: tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00
settembre: tutti giorni dalle 9.00 alle 19.00
dal 1 ottobre al 1 novembre: venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 17.30
novembre e dicembre: chiuso con possibilità di aperture straordinarie domenicali
tutto l'anno: possibilità di ampliamento degli orari di apertura in caso di prenotazione (per gruppi)

periodo di apertura e orario Vecchia Fattoria
gennaio, febbraio e dal 1 al 18 marzo: chiuso con possibilità di aperture straordinarie domenicali
dal 19 al 31 marzo: tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30
aprile e maggio: tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30
giugno, luglio e agosto: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30
settembre: tutti giorni dalle 9.30 alle 18.30
dal 1 ottobre al 1 novembre: venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 17.00
novembre e dicembre: chiuso con possibilità di aperture straordinarie domenicali o per il periodo delle festività natalizie
tutto l'anno: possibilità di ampliamento degli orari di apertura in caso di prenotazione (per gruppi)


 

 
notizie aggiuntive

FLORA - PERCORSO BOTANICO Asparago - Crespino - Biancospino - Ginepro - Ligustro - Caprifoglio - Ginestrella - Pino Marittimo - Pino domestico - Olivastro - Pioppo bianco - Prugnolo - Agazzino - Rovere - Roverella - Leccio - Corniolo - Sanguinello - Edera - Tamerice - Vitalba - Sambuco - Robbia - Ventaggine - Smilax - Robinia - Pungitopo - Olmo. FAUNA Grandi recinti: Capre - Caprette - Mufloni - Pecore - Vacca Romagnola - Poni - Cavalli - Cervi - Daini - Asini - Muli - Bufali. Voliere: Polli ornamentali - Fagiani ornamentali - Uccelli appartenenti a famiglie diverse (fringuillidi, corvidi, stornidi, musciapidi, colombidi, caradridi). Laghi: Cigni - Oche - e numerose specie di anatre europee ed extraeuropee. In libertà: Pavoni comuni - Pavoni bianchi e arlecchino - fagiani.


 

tariffa d'ingresso

area verde ingresso gratuito, Vecchia Fattoria a pagamento

tariffe 2016
da 6 a 65 anni € 3,00
oltre i 65 anni € 2,50
gruppi su prenotazione (minimo 15 paganti) € 2,50
gruppo famiglia: 2 adulti+2 bambini paganti Il più piccolo è gratis
gruppo famiglia: 2 adulti+da 3 a 4 bambini paganti € 10,00
visite guidate (ingresso Vecchia Fattoria incluso) € 4,50

10 ingressi
da 6 a 65 anni € 24,00
oltre i 65 anni € 20,00
gruppo famiglia: 2 adulti+2 bambini paganti € 68,00
gruppo famiglia: 2 adulti+da 3 a 4 bambini paganti € 80,00

abbonamento annuale (da aprile a ottobre)
da 6 a 65 anni € 36,00
oltre i 65 anni € 30,00
gruppo famiglia: 2 adulti+2 bambini paganti € 100,00
gruppo famiglia: 2 adulti+da 3 a 4 bambini paganti € 120,00

gratuità

bambini sotto i 5 anni compiuti

come arrivare

Accessibile con mezzi pubblici e con vetture private.
Fermata bus linea urbana: Terme di Cervia
Accesso non consentito ai cani nemmeno con guinzaglio e museruola.
Parcheggio auto e bus.

area turistica: terme, salute e benessere, mare e costa adriatica
 
Accessibilità portatori di handicap: accessibile ai disabili

Visualizza mappa

Data ultimo aggiornamento: 28/01/2016