Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

5 cose da non perdere in questa lunga estate

Anche se sei un Ironman o una Ironwoman, ecco 5 proposte di cose da fare o vedere a Cervia e nelle Terre del Triathlon.

5 cose da non perdere a settembre, fenicotteri

IL PARCO DELLE SALINE DI CERVIA 

La più piccola e settentrionale d’Italia, la salina di Cervia si estende per 827 ettari nell’entroterra. È oggi porta sud del Parco del Delta del Po e riserva europea. La raccolta del sale è molto caratteristica ed emozionante. È ancora possibile ammirare l’antico metodo di raccolta manuale detto «alla cervese» a raccolta giornaliera con strumenti in legno. Dal Centro Visite Salina di Cervia, aperto fino al 3 novembre, partono visite guidate a piedi, in bici e in barca elettrica, alla scoperta di flora e fauna della salina.

 

BERTINORO

5 cose da non perdere a settembre, BertinoroA 300 metri sul livello del mare, a metà strada fra Cesena e Forlì, si trova Bertinoro, borgo medievale romagnolo, da cui si gode un incantevole panorama fino al mare. Un'esperienza entusiasmante che regala lo splendido “Balcone della Romagna“, nota anche come "Città del Vino" per la produzione vinicola eccellente, che si evidenzia in particolare nell'Albana e nel Sangiovese.

FORLIMPOPOLI

Fondata durante l’Impero Romano per la sua posizione strategica nel cuore della Romagna, è famosa anche per aver dato i natali al famoso letterato e gastronomo Pellegrino Artusi. Le testimonianze del glorioso passato oggi sono raccolte nel Museo Archeologico Civico “Tobia Aldini".

RAVENNA PATRIMONIO UNESCO   5 cose da non perdere a settembre, Ravenna

Città d'arte e di cultura, Ravenna è conosciuta nel mondo per i suoi mosaici. In passato è stata tre volte capitale e oggi la città mostra un’eccezionale eredità storico-artistica. Otto edifici sono stati scelti tra le innumerevoli testimonianze storiche, e dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco: la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, i Battisteri degli Ariani e degli Ortodossi, la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo e in Classe, la Cappella Arcivescovile e il Mausoleo di Teodorico.

 

SUGGERIMENTI ENOGASTRONOMICI

5 cose da non perdere a settembre, piadinaIl sale dolce di Cervia: definito “dolce” per il suo gusto particolarmente delicato. È perfetto per la preparazione di diversi prodotti della gastronomia locale quali formaggi, prosciuttibirraPiadina: sfoglia di farina di grano, strutto od olio di oliva, bicarbonato o lievito, sale e acqua, che viene tradizionalmente cotta su un piatto di terracotta è “il pane, anzi il cibo nazionale dei Romagnoli”. Un bicchiere di vino Sangiovese è l’abbinamento perfetto. Squacquerone: formaggio DOP a pasta molto molle. Il latte intero è la materia prima utilizzata e il sapore ricorda particolarmente il latte gradevolmente acidulo. Ottimo da mangiare con la piadina. Sangiovese di Romagna vino rosso dal profumo di viola e frutti di bosco, dai tannini setosi e dal gusto
pieno.

Chiudi menu
Informazioni turistiche