Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sapore di Sale

Sapore di Sale

25^ edizione. Giornate tutte dedicate all’oro bianco, con l’antica tradizione della rimessa del sale, trasportato su una “burchiella”, dalle saline fino ai magazzini.

 

Sapore di Sale, la burchiella col sale dolce - Ph. Giorgio Carloni

Giornate tutte dedicate all’oro bianco fra meeting, incontri culturali, mostre, mercati e spettacoli.
Si rinnova l’antica tradizione della rimessa del sale,  trasporto che avviene oggi come allora, su una “burchiella” trainata lungo gli argini del canale, dalle saline fino ai magazzini. 


Dal passato dell'antica Città del Sale, la rievocazione della storica Rimessa del Sale, la riscoperta di antichi mestieri e sapori legati all'oro bianco ed alla sua tradizione attraverso una sagra ricca di momenti conviviali. Anche se oggi è uno degli ingredienti più comuni sulla nostra tavola, un tempo il sale era talmente raro e prezioso da essere chiamato "oro bianco", in quanto era un elemento fondamentale per la conservazione degli alimenti. Si può quindi facilmente immaginare quale legame indissolubile legasse Cervia a questo prodotto e ai suoi oltre 800 ettari di saline. Lo scopo della tradizionale Sagra del Sale cervese è proprio quello di ricordare il proprio passato e "dedicare" al sale una festa, rievocando le tradizioni passate e proponendo svariate iniziative a tema. Si parte dall'immancabile rievocazione storica della "Rimessa del Sale", proseguendo con la riscoperta di antichi mestieri e sapori legati all'"Oro Bianco" per arrivare a momenti conviviali, espositivi e di spettacolo. 

Il sale, anziché essere stivato in attesa di  distribuzione, viene oggi offerto come augurio di  fortuna e prosperità  ai presenti. Numerosi i prodotti tipici locali proposti nei mercatini e nei numerosi e golosissimi stand  gastronomici  che ogni anno caratterizzano la festa. Durante questo  lungo fine settimana anche convegni, un annullo postale dedicato e visite guidate tutte speciali.


Sale, tradizione, cultura, gastronomia, internazionalità e sostenibilità i grandi temi che si svilupperanno nell’ambito della festa tutta dedicata al sale e alla tradizione salinara della città
in cui il momento più emozionante sarà come sempre l’arrivo della burchiella con il bianco carico ( Armesa de Sel) prodotto nella salina Camillone
Un programma ogni anno più ricco per festeggiare la tradizione salinara cervese e il sale sotto vari aspetti, programma che partirà con il taglio del nastro del sindaco di Cervia Massimo Medri giovedì 2 settembre alle 19.00 sul canale del porto, a bordo dei “Tre Fratelli” nella cornice della flotta delle barche storiche della Mariegola delle Romagne.


Mostre Convegni ed internazionalità al Magazzino del Sale “Torre”

La festa del sale ogni anno diventa sempre più internazionale e quest’anno in modo particolare saranno presenti rappresentanti di diverse saline europee.
Sabato 4 settembre dalle 9 alle 13 al Magazzino del Sale Torre si svolgerà il 1° Forum internazionale della European Salt Cities Association. associazione delle città del sale che verrà formalizzata proprio nei giorni della festa. Tema del forum: Le saline, patrimonio naturalistico fra tradizione e innovazione. Potenzialità della rete nella valorizzazione e tutela delle risorse ambientali, paesaggistiche, artistiche, storiche e culturali anche in chiave turistica; esempi di buone pratiche e proposte per il futuro.
Parteciperanno all’incontro il sindaco di Cervia Massimo Medri e i rappresentanti delle realtà europee aderenti all'associazione: Cervia, Aigues Mortes (Francia), Cagliari, Comacchio, Malta, Margherita di Savoia, Pirano (Slovenia), Ston (Croazia) e Trapani. Nella stessa giornata verrà aperta ufficialmente la mostra: "The Magic of Salt" mostra di immagini e descrizioni dei territori e delle saline delle città aderenti alla rete che resterà esposta dal 2 al 5 settembre.
All’insegna di architettura e sostenibilità alle 19.15 La Darsena del Sale, l’Oasi del Benessere. Presentazione del progetto di recupero e riconversione del Magazzino del Sale Darsena nella futura Darsena del Sale che aprirà a dicembre 2021. Ne parla il general manager Stefano Ballasini.
Domenica dalle 10 alle 13 sarà la volta della consegna del Premio “Cervia Ambiente 2021 conferito a Marco Cattaneo, Direttore di National Geographic Italia e Le Scienze. Lectio magistralis su “Il futuro dei nostri mari”. Ne parleranno Attilio Rinaldi, Centro Ricerche Marine e CerviaAmbiente, Erika Magaletti, ISPRA. Consegna il premio il sindaco di Cervia, Massimo Medri , conduce l’evento Salvatore Giannella.
Dall’1 settembre al 7 novembre “Pirano, le ultime saline istriane” è mostra fotografica per i 30 anni del Museo delle Saline, a cura di Pomorski muzej Museo del Mare di Pirano "Sergej Masera" che si terrà al MUSA museo del sale. Inaugurazione venerdì 3 alle 18.30 Nei giorni della festa il museo osserverà un orario di apertura più ampio con aperture su tutto l’arco della giornata
Sempre al Magazzino del Sale sarà in mostra anche “Il Sale della Vita”: immagini fotografiche del territorio a cura del Circolo Fotografico Cervese.


 

Appuntamenti con Gusto e Arte al Magazzino del Sale “Torre”

Tanti e diversi gli appuntamenti gourmet che si snodano da giovedì a domenica.
Giovedì alle 17.00 La Città internazionale della ceramica incontra l’oro bianco di Cervia. Presentazione di Giuseppe Pomicetti, presidente del Parco della Salina di Cervia, del Project Work per valorizzare il Sale Dolce di Cervia e l’area naturalistica del Parco della Salina attraverso la ceramica. Presentazione dei progetti e dei prototipi in ceramica realizzati dagli studenti del percorso IFTS della ceramica con la coordinatrice didattica Viola Emaldi. Intervengono: Gabriele Armuzzi, vice Sindaco del Comune di Cervia; Rossella Fabbri, Assessore al Turismo e Marketing territoriale del Comune di Faenza. Introduce e modera Letizia Magnani, responsabile della comunicazione del Parco della Salina di Cervia.
Giovedì pomeriggio ore 18.00 verrà proiettato un filmato con una sintesi delle puntate di Giorgione in cammino realizzate a Cervia in primavera. Sempre giovedì alle 19.15 connubio di sapori fra il peperoncino di Calabria e il sale dolce di Cervia mentre venerdì alle 18.30 si terrà lo Show Cooking di Marco Cavallucci chef dei Ristoranti di Casa Spadoni e del Mercato Coperto Ravenna. Lo chef, già due stelle Michelin, propone due creazioni dal sapore coinvolgente. Su prenotazione 339 4703606 (€ 30 compreso calice di vino). Alle 19.30 Presentazione delle produzioni al Sale Dolce di Cervia con degustazione. Presentazione e degustazione in abbinamento con la Piadina del Salinaro al Sale Dolce di Cervia. Sabato alle ore 18.00 la Vodka Zingara incontra l’ostrica e l’acciuga col Burro Superiore dei Fratelli Brazzale e i capperi. Con degustazione. Alle 17.00 Zucarèn al Sale Dolce di Cervia. I tradizionali biscotti ravennati in abbinamento allo zabajone, alla crema pasticciera e all’Albana passita. In collaborazione con l’Associazione Fornai e Pasticcieri di Cervia e Ravenna e AIS Romagna.


 

All’insegna di sostenibilità appuntamenti con gusto e letteratura

All’insegna della sostenibilità un appuntamento goloso si terrà venerdì alle 17.30 al Magazzino del Sale “torre” con Granchio blu e specie di pesce "povero". Presentazione di MEROIR e SHARK FREE: due progetti che vogliono valorizzare la pesca sostenibile promuovendo l'utilizzo di prodotti ittici nuovi o dimenticati. Ne parlano Marta Meschini di WORLDRISE ONLUS e Simone D'Acunto di CESTH.
Alle 18.30 di sabato alle Officine del Sale Cinzia Scaffidi presenta in anteprima nazionale Il profitto e la cura l’ultimo suo libro dedicato a cibo e sostenibilità. Slow Food Editore
Alle 18.00 al Magazzino del Sale “Torre” Osso: l’ultimo libro di Michele Serra. Presentazione con l’autore condotta da Luca Iaccarino giornalista, scrittore e critico gastronomico che alle 19.30 presenterà il suo nuovo libro Appetiti. Storie di cibo e passione. Luca Iaccarino racconta le storie vissute in prima persona. La presentazione sarà condotta in questo caso da Giovanna Zucconi


 

Il programma si completa con 10 stand gastronomici e mercatino del gusto per una offerta gastronomica e di cibo di strada di qualità, stand espositivi di prodotti del territorio, dimostrazioni di realizzazione di pane e pasta fresca, annullo postale dedicato alla festa e infine escursioni giornaliere in salina a cura di Atlantide e del Gruppo Culturale Civiltà Salinara. Giovanna Zucconi che sarà presente ad alcune visite guidate in salina racconterà di profumi ed odori degli ambienti naturali come mare e salina

I prodotti al sale dolce di Cervia sono tanti: cioccolata, formaggi, gorgonzola, grappa, birra, biscotti, piadina, salumi, giardiniera, mozzarella di bufala campana, pesce.


 

Accessi e luoghi della festa saranno regolamentati secondo i protocolli in vigore, ai fini della sicurezza.

Sapore di Sale gode del patrocinio della Regione Emilia Romagna.

 

 

Quando

da giovedì 2 a domenica 5 settembre 2021

Luogo

Area Magazzini del Sale

Cervia - Via Nazario Sauro, Piazzale dei Salinari

Gratuito

Si

Ufficio informazioni

IAT Cervia
Cervia
Torre San Michele, Via Arnaldo Evangelisti 4
0544 977194

Documenti correlati

Chiudi menu
Informazioni turistiche