Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Chiesa Stella Maris

Chiesa Stella Maris

La chiesa Stella Maris, con la sua struttura moderna, dal 1959 sorge tra i pini di Milano Marittima

 

Esterno della chiesa

 

Strutturalmente più moderna rispetto alle chiese del territorio cervese, la chiesa Stella Maris è stata costruita nel 1959, a cura dei Padri Francescani e per opera dell'architetto Carmelo Bordone.

 

Canonica della chiesa, esternoNata per far fronte alle esigenze turistiche in forte crescita a Milano Marittima nel secondo dopoguerra, la chiesa si riconduce nella dedicazione al culto mariano.

Con una struttura esterna maestosa, grazie alle grandi vetrate presenti sia negli ingressi che nella parte superiore, all'ingresso i visitatori e i fedeli sono accolti da un'ampia navata e da una struttura che si allarga, all'altezza dell'ingresso, in due cappelle opposte: una dedicata alla Vergine e l'altra al nuovo Battistero.

 

Organo della Stella Maris

 

Le cinque arcate in cemento si dissolvono verso l'alto, mentre le pareti laterali e la controfacciata sono segnate nella parte superiore da una linea continua di finestre e da una balconata da cui si accede ad un organo, inaugurato nel 1970, di notevole impatto estetico ed acustico.

 

All'interno della chiesa è possibile ammirare, ad opera dello scultuore Umberto Bortolo, 14 pannelli della Via crucis e il crocifisso ligneo sullo sfondo delle vetrate multicromatiche dell'altare. Infine, sul presbiterio rialzato dalla navata è ospitato un tabernacolo dalla croce stilizzata.

 

Chiudi menu
Informazioni turistiche