Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il ruolo delle donne nella storia di Cervia, in un percorso nel centro storico

Galleria a cielo aperto

Finestre di vita cervese

Un itinerario unico si dirama nel centro storico di Cervia.
Otto pannelli per scoprire il passato attraverso gli occhi di donne eccezionali che con la loro dedizione hanno scritto la storia della città.
Sono loro le protagoniste di questa mostra a cielo aperto, una galleria alla scoperta dei luoghi, dei personaggi e della storia che hanno reso unica Cervia.

 

 

Le Porte Perdute

Alla scoperta degli antichi accessi della città, esemplari di architettura di fine '700 oggi diventati ormai un ricordo a eccezione di Porta Mare.

Grazia Deledda

Il premio Nobel alla letteratura che si innamorò del "Paese del Vento", Grazia Deledda ha vissuto per molti anni a Cervia fino a diventarne cittadina onoraria nel 1927.

Le Commercianti

Le attività di personaggi intramontabili che ancora vivono nella memoria della città. Scopri anche tu le commercianti di Piazza Pisacane e la loro storia suggestiva.

Il Quadrilatero

Le mura della Città Nuova che un tempo ospitavano le case dei salinari, oggi circondano il centro storico. Un esempio unico in cui le mura cittadine si fondono alla perfezione con l'abitato.

Maria Goia

Figura chiave della politica di inizio '900, Maria Goia ha elevato in molti modi la qualità di vita della sua città, in particolare con la nascita della prima biblioteca circolante.

 

 

Isotta Gervasi

Prima donna medico condotto in Italia, conosciuta a Cervia anche come "medico dei poveri" per il suo animo gentile e il fatto che spesso curava i pazienti senza preoccuparsi del compenso.

Le Campagnole

Le mogli dei pescatori vendevano il pesce nelle campagne mentre i loro mariti partivano a largo per il lavoro. A loro è legata una tradizione con radici profonde tutta da scoprire.

Le Cavadore

Così erano chiamate le raccoglitrici del sale, donne che lavoravano in salina a fianco dei mariti e dei figli per portare oggi l'oro bianco sulle nostre tavole.

 

 

 

La mappa del percorso

Una finestra spalancata sul passato

Sapevi che i pannelli espositivi presentano dimensioni pari a quelle delle finestre caratteristiche del centro storico?

La loro forma è stata realizzata in base a uno studio geometrico ben definito della facciata degli edifici.

Per questo motivo la loro posizione va ad inserirsi in modo perfettamente naturale all'interno dell'abitato.

 

Il progetto è stato curato dal Gruppo Lithos Architettura

 

Il ruolo delle donne nella storia di Cervia, in un percorso nel centro storico

Chiudi menu
Informazioni turistiche